La scelta

Copertina del libro rossa con l'immagine di un motorino rovesciato per terra
La scelta / Luisa Mattia – Sinnos, 2005

Antonio e suo fratello maggiore Pedro, vivono in un quartiere malfamato di Palermo, insieme ad un padre alcolizzato, la madre, la sorella maggiore e un fratello più piccolo.
Pedro è il capo di una banda di quartiere, svolge attività illecite e quando viene “invitato” ad entrare nel clan mafioso della “famiglia” del boss Don Salvo, vede realizzarsi la sua grande ambizione di far carriera nella mafia, anche se ad un durissimo prezzo: L’organizzazione, che non concede possibilità di fuga o di scelta, esige infatti una prova immediata della sua fedeltà, ordinando l’omicidio del suo migliore amico.
Antonio è molto fiero dell’avanzamento di carriera del fratello: Pedro infatti è il suo mito, il suo modello, il grande uomo a cui vuole assomigliare; il suo progetto è seguirne le orme e diventare come lui.
L’incontro con Angelica, figlia di un puparo, sconvolge però i suoi progetti futuri, soprattutto quando il padre della ragazza diventa testimone oculare dell’omicidio compiuto da Pedro e di conseguenza la sua prossima vittima. E’ una scelta sofferta quella a cui è chiamato il giovane Antonio: tacere per amore del fratello e rendersi complice dell’omicidio di persone innocenti, o rivelare tutto alla polizia, condannando il fratello?

Il romanzo descrive con efficacia il tormento della scelta, resa ancora più difficile dal fatto di trovarsi in una regione, in un quartiere, dove generalmente non è data scelta e quasi suscita meraviglia il fatto di scoprire che si può vivere in un modo diverso. Se da un lato ci sentiamo di incoraggiare Antonio a fare la “cosa giusta”, lo perdoniamo degli errori che ha commesso perché riconosciamo in lui una persona “buona”, che si può riscattare, dall’altro ci sentiamo forse un po’ impotenti di fronte al dramma di Pedro e vediamo nella denuncia del fratello la sua unica possibilità di salvezza.

Prenotalo in biblioteca

Leggi

Io non ho paura / Niccolò Ammaniti
Senza coda / Marco Missiroli
L’ora di pietra / Margherita Oggero
Volevo nascere vento / Andrea Gentile

Guarda

Io non ho paura : film / Gabriele Salvatores
Alla luce del sole / Roberto Faenza
Fame chimica / Antonio Bocola e Paolo Vari
La siciliana ribelle / Marco Amenta

Commenta le storie