Naked

Copertina del libro con l'immagine di un punk con la cresta sui capelli
Naked / Kevin Brooks – Piemme, 2016

La musica è l’aggancio che permette a Lili di conoscere Curtis, il classico ragazzo bello e irraggiungibile della scuola: fra i due nasce un legame sentimentale che va di pari passo con la formazione del loro gruppo musicale, i Naked. La band si inserisce a pieno titolo nel filone della nascente scena punk londinese, a fianco dei Sex Pistols, dei Ramones, dei Clash e di tutti gli artisti che gravitano intorno al negozio Sex di proprietà di Malcolm McLaren e Vivienne Westwood.
Dopo l’ennesimo litigio con il chitarrista, Lili e Curtis conoscono in modo fortuito William, un giovane che dimostra presto il suo straordinario talento musicale, inserendosi perfettamente all’interno del gruppo.
L’abilità e la popolarità dei Naked crescono col passare del tempo, ma la diversità di carattere tra Curtis e William, e l’avvicinamento di quest’ultimo a Lili, porteranno il gruppo ad affrontare enormi difficoltà proprio nel momento in cui il successo sembra essere a portata di mano.

Un libro perfetto per tutti coloro che hanno voglia di rivivere l’atmosfera londinese della fine degli anni Settanta, in particolare nei mesi della nascita del punk. Interessanti e funzionali alla trama i riferimenti agli episodi di terrorismo legato all’IRA, particolarmente violenti in quegli anni. Il tutto inserito in una storia forte, raccontata in prima persona, dalla penna magistrale di Kevin Brooks.

“Il mio cuore è nato nella lunga estate rovente del 1976. Fu allora che la mia vita iniziò, il mio amore fu sigillato, la mia anima si perse e si infranse. Fu l’estate di molte cose – calore e violenza, amore e odio, sogni e incubi, paradiso e inferno – e riguardando a quel periodo adesso, è difficile distinguere il bene dal male. Era tutto puro e marcio, allo stesso tempo, indissolubilmente. Senza distinzioni”.

Prenotalo in biblioteca

Musica

Commenta le storie