Lo spacciatore di fumetti

Copertina del libro con l'immagine di una ragazzo con una maschera ed una sciarpa a coprirgli il volto
Lo spacciatore di fumetti / Pierdomenico Baccalario – Einaudi, 2011

Nei paesi del blocco sovietico alla fine degli Anni Ottanta anche leggere un fumetto americano viene considerato pericoloso e sovversivo. Sandor e i suoi amici non si limitano a leggerli, i fumetti: li spacciano, rivendono, scambiano con gli altri ragazzi della loro scuola. Tutto è cominciato un giorno in tram, quando dalla tasca di un uomo sconosciuto ha visto spuntare un fumetto. Da allora, ogni giorno 11 del mese, ecco la consegna puntuale degli albi di Thor, Wolverine, Elektra, Capitan America… Ma un giorno il contatto di Sandor non si presenta all’appuntamento: che cosa può essere successo?

Un romanzo pieno di citazioni “fumettistiche”, che gli appassionati del genere sapranno sicuramente apprezzare. Un romanzo che è una ricerca di indipendenza e libertà, di amicizia e tradimenti, dove anche la lettura di un fumetto può portare a vedere il mondo in modo più critico, fuori dagli schemi che il Potere vuole imporre. La ricerca di Sandor si intreccerà casualmente con gli avvenimenti che porteranno alla caduta del muro di Berlino.

Prenotalo in biblioteca

Leggi

Vita migliore / Nikola Savic

Guarda

Good Bye, Lenin! / Wolfgang Becker

Musica

Commenta le storie