Dry

Dry / Neal Shusterman, Jarrod Shusterman – Il Castoro, 2019

Una lunga siccità ha messo in ginocchio la California del Sud: nel giro di una notte, dai rubinetti smette di uscire acqua, scoppia il caos tra la popolazione impreparata a questa crisi e la vita quotidiana diventa una lotta per la sopravvivenza, per accaparrarsi l’ultima goccia disponibile. Quando i genitori non tornano a casa, Alyssa e il fratellino Garrett sono costretti ad allearsi con il vicino di casa, Kelton, ed intraprendere un viaggio pieno di incognite per raggiungere la salvezza.

Dry è un romanzo dal ritmo incalzante, a tratti crudo, una corsa contro il tempo che ti tiene incollato alla lettura fino all’ultima pagina. Pone il lettore davanti a tematiche di forte attualità, alla visione di un futuro prossimo inquietante se non ci applichiamo ad invertire la rotta. I cambiamenti climatici, l’esaurimento delle risorse del pianeta, la scelta tra l’egoismo e la crudeltà di chi sopraffà i più deboli per sopravvivere o il mantenimento della propria umanità solidale verso gli altri individui sono gli argomenti proposti dagli autori sui quali riflettere.

È un percorso di crescita per i protagonisti, ma anche per il lettore, sul quale aleggiano le difficili domande: sono pronto ad affrontare una crisi del genere? Che scelte compierei? Chi sono disposto a diventare per sopravvivere?


Ho fatto la mia scelta. Se deve morire perché sopravviva mio fratello, allora le ruberò l’acqua e la lascerò morire. Henry aveva ragione. A volte chi sopravvive è il mostro. E ora il mostro sono io

 

Prenotalo in biblioteca

Leggi

Immagina di essere in guerra / Janne Teller
Nella foresta / Jean Hegland
La terra dei figli / Gipi

 

Commenta le storie