Amabili resti

Copertina del libro con il disegno di una ragazza vista di spalla che si allontana verso l'orizzonte lasciando dietro di sé delle tracce di sangue
Amabili resti / Alice Sebold – E/O, 2002

Susie è stata assassinata da un serial killer che abita a due passi da casa. È stata adescata, stuprata, fatta a pezzi e nascosta in cantina. Il racconto è affidato alla voce della stessa Susie, che dopo la morte narra la vicenda. Susie, una volta entrata nel suo Cielo racconta la violenza quasi con freddo distacco, e da lassù osserva gli avvenimenti sulla terra dopo la sua morte. L’anima di Susie, dopo essere stata così brutalmente strappata a quel corpo tanto provato e seviziato, ha iniziato la sua ascesa al Cielo e da lì, in compagnia di Holly, sua futura amica, e di Franny, sua guida in questo “nuovo mondo”, osserva cosa accade alla famiglia, agli amici, le indagini della polizia, la fredda e continua vita che riesce a condurre l’assassino.

Romanzo caratterizzato da una grande scrittura, che porta chi lo legge a identificarsi nella vittima. Pur con le caratteristiche del classico giallo è una storia avvincente, che apre un varco sulla vita adolescenziale, sui pericoli che possono insinuarsi nella vita, seppur apparentemente tranquilla, di una piccola cittadina e sulla voglia di scoprire la pura e dura verità ad ogni costo.

Prenotalo in biblioteca

Leggi

Tenerezza / Robert Cormier
Avete visto JJ? / Anne Cassidy
Parole avvelenate / Maite Carranza

Musica

Commenta le storie