Ombre sulla sabbia

Copertina del libro con l'immagine di una spiaggia vista da un prato
Ombre sulla sabbia / Aidan Chambers – Rizzoli, 2016

Dopo aver trascorso tutta la sua vita sull’isola, Susan a un certo punto rivela all’amico fraterno la decisione di trasferirsi a Newcastle per vivere e lavorare in un grande magazzino. Kevin è affranto dalla notizia, e per la prima volta capisce che la giovane ha obiettivi diversi rispetto a quello di trascorrere tutta la sua vita a Marle. Non riuscendo a superare la delusione, decide di seguire le orme di Susan, abbandonare i genitori e l’amato nonno, e provare a costruirsi un futuro diverso da quello a cui ha sempre ambito. Quando Kevin però vede la sua isola da un’altra prospettiva, finalmente capisce cosa ha in serbo il destino per lui.

La delusione di Kevin per lo stravolgimento che subisce la sua vita si rivela indispensabile per fargli capire le cose che lo rendono davvero felice. Pur essendo il romanzo d’esordio di Chambers, l’opera risulta assolutamente equilibrata, portando il lettore a provare empatia con il protagonista. Molto bella la postfazione dell’autore alla pubblicazione dell’edizione italiana, a oltre quarant’anni di distanza dall’originale.

“Una storia sulla fatica di andar via di casa e cavarsela da soli per la prima volta in un luogo estraneo, e su quello che il ragazzo e la ragazza imparavano su se stessi e l’’uno dell’altra durante quel periodo difficile”

Prenotalo in biblioteca

Commenta le storie