La casa sul canale

Copertina del libro con l'immagine di alcune barche su di un canale
La casa sul canale / Georges Simenon – Adelphi, 2005

Rimasta orfana Edmeè è costretta a lasciare Bruxelles per trasferirsi alle Irrigations, nella provincia belga del Limburgo, a casa dello zio materno, morto improvvisamente poco prima del suo arrivo. Nella nuova casa l’atmosfera è cupa e tenebrosa e la vita ferma, monotona, scandita da abitudini agresti molto diverse dalla vita cittadina. Come se non bastasse la zia e le cuginette più piccole non parlano il fiammingo, cosicché Edmeè può conversare solo con i cugini più grandi: Mia, Jef e Fred. Col passare del tempo Edmeè diventa consapevole di esercitare sui cugini maschi un certo potere e di suscitare in loro un certo desiderio. Facendo leva sulla propria sensualità, spinta da una personalità contorta e da una curiosità perversa, Edmeeè comincerà a chiedere ai cugini prove d’amore improbabili e a condurre un gioco pericoloso fomentando la rivalità tra i due fratelli, finchè il perfido piano di seduzione condurrà ad un inevitabile tragico epilogo.

Romanzo tetro, cupo, dalle atmosfere nere e pesanti che lascia al lettore una profonda sensazione di amarezza.

Prenotalo in biblioteca

Leggi

La bottega dei giocattoli / Angela Carter

Commenta le storie