Hiroshima, nel paese dei fiori di ciliegio

Copertina del libro con il disegno di una ragazza che cammina a piedi scalzi lungo una strada di campagna
Hiroshima, nel paese dei fiori di ciliegio / Fumiyo Kono – Kappa, 2010

1955: dieci anni dopo lo scoppio della bomba atomica ad Hiroshima nessuno vuole ricordare quanto è successo. Ma i segni sul corpo e nella mente delle persone non si cancellano così facilmente. Minami in quel tragico 6 agosto ha perso il padre e una delle sorelle più piccole; un’altra sorella li ha seguiti qualche mese dopo, a seguito delle radiazioni, mentre il fratello piccolo è stato mandato presso una coppia di lontani zii, che l’hanno adottato. Il ricordo di quanto vissuto accompagna costantemente la ragazza. Neppure la compagnia di un ragazzo gentile che lavora con lei riesce a lenire il senso di colpa di essere sopravvissuta.
2004: Nanami, ventotto anni, è preoccupata per lo strano comportamento del padre. Un giorno decide di seguirlo mentre l’uomo intraprende un viaggio in treno diretto verso i luoghi della sua infanzia

Un fumetto delicato, che non cerca di dare risposte ai tanti perché di una tragedia di tali proporzioni, quanto di trasmettere l’obbligo morale di fare in modo che cose del genere non succedano più.

Prenotalo in biblioteca

Leggi

Maus : racconto di un sopravvissuto / Art Spiegelman
Valzer con Bashir : fumetto / Ari Folman

Guarda

Valzer con Bashir / Ari Folman

Musica

Commenta le storie