Difret

Locandina del film con la giovane protagonista mentre cammina su una strada sterrata
Difret – Regia: Zeresenay Berhane Mehari

Tornando da scuola un giorno Hirut viene rapita e violentata da un uomo che in questo modo, secondo le tradizioni del villaggio, la potrà pretendere come sposa. La ragazza, rinchiusa con la forza, troverà però il coraggio di sparare e uccidere il suo stupratore. Da quel momento in poi sarà accusata di omicidio e tradimento da tutti i capi del villaggio e quindi, per punizione, destinata alla morte. Fortunatamente la sua storia si intreccia con quella di un avvocato donna che con il suo studio di avvocatura tutta al femminile, si occupa di aiutare le donne indifese come lei. A quel punto inizia per Hirut un delicato e tormentato percorso in cui si vede accusata e processata senza sapere cosa ne sarà veramente di lei. Il coraggio della donna avvocato che la difende riuscirà a portarla fuori da quella terribile situazione non senza sofferenza.

il tema della violenza sulle donne che avviene in alcuni villaggi africani è ancora tristemente attuale. Questa storia ci racconta in modo veritiero e oggettivo quale situazioni assurde si trovano a vivere le donne in questo continente. Il messaggio è però di speranza e di coraggio di cambiare.

Regia: Zeresenay Berhane Mehari
Attori: Meron Getnet, Tizita Hagere, Haregewoin Assefa, Shetaye Abreha
Anno: 2014
Nazione: USA
Durata: 99’

Prenotalo in biblioteca

Leggi

Parole avvelenate / Maite Carranza
Io so’ Carmela / Alessia Di Giovanni, Monica Barengo

Commenta le storie