L'uomo che cadde sulla terra

Copertina del libro con l'immagine di David Bowie ripreso di profilo
L’uomo che cadde sulla terra / Walter Tevis – Minimum fax, 2006

Un alieno arriva sulla Terra da un pianeta lontano, in via d’estinzione. Ha sembianze umane, ma è più intelligente, ha maggiori conoscenze scientifiche e tecniche, è però molto debole perchè mal sopporta la gravità terrestre. Ha studiato a lungo la Terra e i suoi abitanti, con l’ obiettivo di trovare i fondi per costruire un’astronave e portare i suoi simili sul nostro pianeta.
Riuscirà a portare a termine il suo piano e trasportare i suoi simili sulla Terra? Riuscirà a salvare la Terra stessa dalla catastrofe che ormai incombe sul pianeta, tanto simile a quella avvenuta su Antea? E quale sarà il prezzo che la razza umana dovrà pagare per essere salvata?

Il libro molto intimista, che pone domande esistenziali sulla libertà di scelta e sul libero arbitrio, sulla libertà individuale rispetto a quella collettiva e su come sia difficile intervenire nelle scelte che condizionano l’intera umanità.

Prenotalo in biblioteca

Commenta le storie