La gabbia dorata

Locandina del film con l'immagine dei due protagonisti che camminano in un campo di grano
La gabbia dorata – Regia: Diego Quemada-Diez

Juan, Sara e Samuel sono tre adolescenti guatemaltechi che, per sfuggire alle condizioni di estrema povertà, decidono di attraversare il Messico e raggiungere in clandestinità gli Stati Uniti. Strada facendo incontrano Chauk, un ragazzo indio che non conosce la loro lingua. Dopo qualche diffidenza iniziale da parte di Juan, egli viene accettato nel gruppo. Sara, che prima di partire si rasa i capelli e adotta un travestimento maschile, stabilisce con quest’ultimo una particolare intesa. Appena giunti in Messico i ragazzi hanno problemi con la polizia e Samuel decide di tornare indietro. Gli altri proseguono nel loro intento, viaggiando spesso sul tetto di treni merci e sperimentando rischiose situazioni in cui viene messa a repentaglio la loro stessa vita.

Varcare frontiere, muoversi tra insidie e pericoli per realizzare un sogno importante, ma anche condividere e sentirsi uniti pur nella diversità: questi sono i temi significativi di un’opera in cui i silenzi e gli sguardi valgono più delle parole. Lo spettatore diviene così testimone della drammatica scelta di chi vede il territorio statunitense come “la gabbia dorata”, unica possibilità per una vita migliore. Il film ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali.

Regia: Diego Quemada-Diez
Attori: Brandon Lopez, Karen Martinez, Carlos Chajon, Rodolfo Dominguez
Nazione: Messico, Spagna
Anno: 2013
Durata: 102’

Prenotalo in biblioteca

Commenta le storie