Il vuoto intorno a Sandra

Il vuoto intorno a Sandra / Fabio Valentini – Shockdom, 2017

 

Sandra è una ragazza timida ed impacciata che frequenta l’ultimo anno della scuola superiore. Nonostante la scarsa autostima, cerca di frequentare i propri coetanei, aiutata in ciò dall’amica Martina, che per farla integrare la porta in discoteca, un ambiente molto lontano dalla sua personalità. Un’amica di Martina, Sabina, una ragazza molto attraente, esuberante e poco sensibile, mette in imbarazzo Sandra, deridendola e cercando di convincerla a cedere a qualche eccesso per divertirsi.
La situazione a casa di Sandra non è molto migliore; il padre, piuttosto remissivo, non la difende dalle continue critiche mosse dalla madre, molto poco amorevole nei suoi confronti, iperprotettiva, opprressiva.
Pian piano Sandra realizza che deve prendere in mano la propria vita per non cadere in una spirale di condizionamenti. Comincia così a curare il proprio aspetto esteriore («Sono un mostro. Bassa, grassa e insignificante. Sono brutta»), ma nuovi problemi, diversi dai precedenti, sono dietro l’angolo pronti a interrompere la sua risalita.

L’autore riesce a creare un sentimento di genuina empatia nei confronti della protagonista, le cui vicende, paradigmatiche, sono particolarmente vicine a quelle vissute dai teenager. Il percorso di crescita di Sandra, che vive una crisi identitaria prima di capire che si tratta semplicemente di cattive frequentazioni, la porterà a diventare una donna consapevole e sicura.

Prenotalo in biblioteca

Musica

Commenta le storie