Questa notte mi ha aperto gli occhi

copertina del libro con l'immagine astratta di due ragazzi
Questa notte mi ha aperto gli occhi / Jonathan Coe – Feltrinelli, 2008

William si è trasferito a Londra nel tentativo di sfondare nel campo musicale. Lavora in un negozio di dischi e suona con un complesso, gli Alaska Factory, che non sembrano in realtà in grado di eseguire la musica che egli scrive. Esce con Madeline, attratto dalla sua bellezza, senza mai andare oltre un bacio. I due litigano spesso, anche a causa dei diversi gusti musicali. Il tempo passa ma il successo o quantomeno l’opportunità di farsi conoscere sembra lontana. William è insofferente, frustrato, trascinato da una routine che non sembra avere sbocchi, finché un fatto tragico, in cui si trova suo malgrado coinvolto, lo catapulterà in un’inaspettata avventura e gli consentirà di ripensare alle scelte di vita fino ad ora compiute.

Malessere giovanile e amore per la musica, ironia e disperazione si fondono in questo romanzo brillante e dall’atmosfera british. Ad accompagnare il protagonista le canzoni di Morrissey che aprono ogni capitolo e fanno da colonna sonora all’intera vicenda.

Prenotalo in biblioteca

Musica

Commenta le storie