Hoot

Copertina del libro blu con due occhi e un becco
Hoot / Carl Hiaasen – Mondadori, 2005

Roy Eberhardt si è appena trasferito con la famiglia in Florida dal Montana. Nuova scuola, nuovi amici, nuove regole. Un giorno, mentre si trova sullo scuolabus alle prese con il bullo del quartiere, Roy vede dal finestrino un ragazzetto che corre scalzo nella fitta boscaglia. Intanto nel cantiere dove dovrebbe sorgere la fabbrica di frittelle “Mamma Paula” accadono cose strane: i paletti di rilevamento vengono dissotterrati ogni notte, vengono trovati alligatori nei w.c. e spariscono i sedili dei bulldozer. Tutto ciò impedisce così che i lavori procedano. Nessuno riesce a trovare il responsabile. Ci riuscirà proprio Roy, scoprendo l’identità del misterioso ragazzo scalzo, e anche per lui comincerà una battaglia contro il tempo per impedire la costruzione della fabbrica su un terreno che dovrebbe essere protetto.

Il romanzo è coinvolgente e con ironia affronta diverse tematiche: il bullismo, il rapporto con gli adulti (genitori ed insegnanti), l’amicizia, l’ecologia e il rispetto per l’ambiente.

Prenotalo in biblioteca

Commenta le storie