Voglio essere punk

Copertina del libro con l'immagine di una ragazza che salta
Voglio essere punk / Belen Gopegui – Atmosphere, 2012

La morte del padre della migliore amica è un duro colpo per Martina: l’uomo, sempre pronto ad aiutare il prossimo, aveva un suo codice personale, che però non l’ha messo al riparo da problemi con l’alcol e la conseguente morte per cirrosi. Una scomparsa che è uno spartiacque, per Martina: da quel momento in poi la ragazza si chiude sempre più in sé stessa, i rapporti con i genitori sono ridotti al minimo, la scuola è un’inutile incombenza. Unica consolazione: la musica. Ma non il solito pop melenso e scontato. No, qui la colonna sonora è sano, duro e incazzatissimo rock!

Un bellissimo romanzo che urla tutta la rabbia e l’angoscia delle giovani generazioni. Pregevole la carrellata di artisti/canzoni citati nella storia.

“Non sempre si può ricominciare da capo. Non sempre tutto quello che si rompe si può aggiustare. E a volte, quando aggiusti una cosa ne rimpi un’altra senza volerlo.” Voglio essere punk / Belen Gopegui

Prenotalo in biblioteca

Leggi

La sfuriata di Bet / Cristian Frascella

Musica

Commenta le storie