Spazio aperto

Copertina del libro con l'immagine di alcune persone che camminano per strada
Spazio aperto / Christophe Lèon – Sinnos, 2017

 

Lewis Delacroix è il figlio sedicenne di Pierre e Luise. Dopo la drammatica morte del padre, il ragazzo elabora un piano che ha come punto di partenza quello di instaurare un rapporto di amicizia con Julia Muller, una ragazza – sua coetanea – proveniente da una famiglia agiata. Per questo motivo la contatta su Facebook e successivamente si iscrive al suo stesso corso di yoga. Mentre la madre di Lewis cerca di rifarsi una vita con un compagno molto più giovane, il ragazzo inizia a frequentare Julia e la sua famiglia…

La storia della famiglia Delacroix si sviluppa in due sequenze temporali alternate sistematicamente: in prima persona Lewis, racconta il presente; in terza persona il narratore racconta l’accaduto. I fatti si intervallano fino a ricongiungersi in un finale ricco di tensione.

“Dopo la prima seduta a cui mia madre mi aveva obbligato ad andare, lui mi ha detto: «Ascoltami. Queste sedute non funzioneranno se tu non sei d’accordo, se non ci entri dentro con tutta la tua testa. Sei tu che decidi, ma io so per esperienza che in un momento o nell’altro avrai bisogno di confidarti con qualcuno. Io non posso impedirti di andartene, adesso, non servirebbe a nulla. Ma voglio che tu sappia che se serve io sono qui. Non ti devi angosciare o sentirti colpevole di quello che sei.»”.

Prenotalo in biblioteca

Commenta le storie