Il club degli imperatori

Locandina del film con un professore in una classe e alcuni studenti che lo circondano
Il club degli imperatori – Regia: Michael Hoffman

A semestre iniziato un nuovo alunno viene aggiunto alla classe del professor Hundert: è Sedgewick Bell, figlio di un senatore dello Stato. Insofferente a qualunque tipo di regola, ben presto il giovane influenza negativamente alcuni compagni. In seguito ad un colloquio tra il professore e il padre del ragazzo, Sedgewick pare ravvedersi e migliora la sua condotta e il suo impegno nello studio. Arriva così ad aggiudicarsi un posto nella finale dell’annuale competizione che prevede quesiti sulla storia classica, pur non riuscendo alla fine ad aggiudicarsi il titolo di “Giulio Cesare”. Dopo venticinque anni, quando il professore è in pensione da tempo, Sedgewick Bell promette una generosa elargizione al college se Hundert accetterà di condurre nuovamente la gara di storia in cui vuole a tutti i costi risultare vincitore.

La riflessione che ci viene proposta riguarda l’etica e il potere. L’integrità ha il suo prezzo e il personaggio del professore, che punta ad una formazione morale al di sopra di tutto, paga duramente per una scelta sbagliata anche se fatta in buona fede. La necessità di mantenere saldi i propri principi sembra impresa ardua in una società dove spendersi per il bene comune sembra essere più una questione di apparenza che di reale adesione a sacri valori.

Regia: Michael Hoffman
Attori: Kevin Kline, Embeth Davistz, Emile Hirsch, Rob Morrow, Edward Herrmann, Harris Yulin, Joel Gretsch, Paul Dano
Anno: 2002
Nazione: USA
Durata: 109’

Prenotalo in biblioteca

Guarda

La classe / Laurent Cantet
Freedom writers / Richard LaGravenese
Detachment = Il distacco / Kaye Tony

Commenta le storie