Fuori di testa, dritto al cuore

Copertina del libro con l'immagine di un ragazzo che sembra precipitare a testa in giù dall'alto
Fuori di testa, dritto al cuore / John Corey Whaley – Mondadori, 2015

 

I progressi della scienza consentono a Travis, sedicenne malato terminale di cancro, di accedere ad una grande opportunità: staccare – letteralmente – la testa dal suo fisico, ormai debilitato dalla malattia, e attendere il momento e il donatore giusto per ritornare a vivere grazie ad un trapianto testa-corpo. Una decisione difficile da prendere ma inevitabile, per un giovane ormai stanco delle cure inefficaci e dei continui ricoveri.
Dopo cinque anni di coma farmacologico e di criogenetica, Travis si ritrova catapultato nella sua vita di sempre con un nuovo corpo, anche se emerge con prepotenza il fatto che il tempo sia passato per tutti: i genitori sono invecchiati, il suo migliore amico ha cercato di andare avanti senza di lui e la sua ex-ragazza ha girato totalmente pagina e sembra ormai irraggiungibile…

Premiato in patria con numerosi riconoscimenti, “Fuori di testa, dritto al cuore” è una lunga e mai banale riflessione sulla vita, sulle seconde possibilità e sui cambiamenti.

Aveva proprio ragione. Io non capivo davvero niente di quello che stava succedendo. […] Come potevo avere la sensazione che nulla fosse cambiato davvero, quando io non ero più io dal collo in giù?”.

Prenotalo in biblioteca

Commenta le storie