Fiore

Locandina del fim con la protagonista che guarda da dietro le sbarre di una prigione
Fiore – Regia: Claudio Giovannesi

 

Daphne, rinchiusa in un carcere minorile in seguito ad una rapina, non ha mai conosciuto sua madre. Suo padre è un ex detenuto, che ora vive con la nuova compagna e il secondo figlio. La vita all’interno dell’istituto di pena è difficile, priva di prospettive, fino al momento dell’incontro con un ragazzo recluso nella sezione maschile. Sebbene i contatti siano vietati, i due riescono comunque a scambiarsi messaggi di nascosto. Da questa corrispondenza nasce qualcosa, ed entrambi iniziano a pensare che un futuro diverso possa essere possibile.

In questo pluripremiato film di Claudio Giovannesi, il carcere è rappresentato non solo come privazione di libertà ma anche come mancanza di affetto, di amore. La bravura della protagonista consente una perfetta immedesimazione con la storia: angoscia, rabbia, speranza e disillusione vengono trasmesse allo spettatore che prova sulla sua pelle tutti i sentimenti di Daphne, alla sua prima, strepitosa, prova da attrice.

Regia: Claudio Giovannesi
Attori: Daphne Scoccia, Josciua Algeri, Laura Vasiliu, Aniello Arena, Gessica Giulianelli, Valerio Mastandrea.
Anno: 2016
Nazione: Italia
Durata: 110’

Prenotalo in biblioteca

Leggi

Ero cattivo / Antonio Ferrara
Stupido / Andrea Cotti

Commenta le storie